A A A

Danilovgrad

Dai un voto >

Benvenuti nella bellezza selvaggia

In pellegrinaggio verso santi miracolosi e verso la natura, concedetevi un’ultima tappa nella cittadina che si trova tra Podgorica e Nikšić.

Questa cittadina è situata nella valle di Bjelopavlići, non lontano dalla sponda destra del fiume Zeta, ai piedi del monte Garač (1.436 m).
Cacciatori provenienti da Italia, Vojvodina e Serbia, sono spesso visitatori dell’area montana circostante, sopra i 1000 metri di altitudine, nelle scure foreste. Circa 50.000 ettari di territorio di caccia, mentre ¼ di esso è protetto. Nel mirino dei cacciatori finiscono beccacce, quaglie, fagiani, piccioni selvatici, anatre, pernici…

A parte i cacciatori, questo villaggio è spesso meta delle famiglie per le loro escursioni durante il fine settimana. Sono interessanti numerose testimonianze archeologiche ed anche gli edifici storici di questa città.
Monumenti storico-religiosi particolarmente importanti nel comune di Danilovgrad sono: il monastero di Ostrog e il monastero di Ždrebaonik.